Le nostre Firme

Adriana Castagnoli

    • News24

    Disgregare l'Unione Europea: ecco l'obiettivo comune di Trump e Putin

    Si assisterà a ciò che una volta era l'impensabile ossia che al summit di Helsinki, il 16 luglio, Donald Trump tratterà il rivale russo Vladimir Putin meglio degli alleati europei? Il presidente americano ha manifestato più volte la sua ammirazione per Putin così come ha ribadito in più occasioni

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    Le riforme a orologeria di Pechino

    La Cina non è un'economia normale: per quattro decenni ha conosciuto una crescita record del 10% annuale ed è il primo Paese in via di sviluppo a divenire una grande potenza mondiale. D'altronde, ne è una riprova anche la missione a Pechino della delegazione guidata dal Segretario al Tesoro

    – di Adriana Castagnoli

    • Agora

    Non dimenticare nel cassetto la diplomazia economica

    Un nuovo governo in Italia è ancora lontano, ma nel frattempo è lecito porsi la domanda di cosa dovrebbe fare il nuovo ministro degli Esteri. Quale agenda, dei nostri interessi nazionali, dovrebbe avere il nuovo responsabile della Farnesina ben chiara appesa alla parete nel suo studio per cercare di dare forza alla nostra diplomazia nel mondo? Primo punto da tenere in mente: non dimenticare che gli Stati Uniti restano la prima superpotenza nel globo e nessuno si può permettere di ignorare quest...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Il motore di Corporate Cindia

    Dopo secoli di ritardo e di relativo isolamento, è lecito chiedersi - come fa Rajeswary Ampalavanar Brown, professore emerito in International Business all'Università di Londra - quali siano i fattori cruciali che hanno fatto emergere Cina e India come potenze con un ruolo nevralgico tanto nella

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    Se la Cina diventa leader nell'intelligenza artificiale

    La tecnologia si sta rivelando il principale campo di battaglia per Cina e Usa. Pechino è stata esplicita in merito alle sue aspirazioni di dominio tecnologico e sullo sforzo del governo cinese per diventare leader globale in campi d'avanguardia come auto elettriche, intelligenza artificiale,

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    La realpolitik tedesca e i gasdotti di Mosca

    Se Mosca possa divenire un partner affidabile nel gestire l'ordine continentale e mondiale, resta una questione geopolitica cruciale. Ma c'è anche una singolare e preoccupante fiacchezza di riflessi tedesca verso la Russia, quando si tratta di politica energetica. Dagli anni della guerra fredda,

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    Se Trump sa andare solo «contromano»

    Negazione del climate change, protezionismo, rifiuto del multilateralismo e nuova "special relationship" con Londra sono altrettante questioni cruciali che il presidente Trump ha fatto esplodere mettendo a rischio l'ordine mondiale e le alleanze costruiti dagli Stati Uniti nell'ultimo mezzo secolo.

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    Un accordo privo di una visione globale

    La storia del XXI secolo sarà determinata da come e se gli Stati Uniti e la Cina svilupperanno una relazione collaborativa. Pertanto, in uno scenario mondiale in cui Pechino costituisce un enorme magnete per le grandi imprese occidentali, c'è da chiedersi che cosa apporti di nuovo la recente intesa

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    L'erraticità di Trump su commercio e politica estera

    E' possibile scorgere una chiara strategia e visione nella politica commerciale ed estera dell'amministrazione Trump? Difficile dirlo, considerate le discordanti affermazioni dei suoi diversi esponenti e la mutevolezza del presidente americano che creano perlomeno cacofonia. Si prenda il caso degli

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    Protezionismo di Trump con più rischi che profitti

    L'amministrazione Trump ha alzato i toni dello scontro commerciale con la Ue prendendo spunto da un'annosa disputa sul bando europeo della carne americana trattata con ormoni. Una controversia, questa, finita anche davanti alla Wto che, nel 2008, diede ragione agli Usa riconoscendo la validità

    – di Adriana Castagnoli

1-10 di 75 risultati