Aziende

Acea

Acea è una multiutility attiva nella gestione e nello sviluppo di reti e servizi nei business dell'energia, dell'acqua e dell'ambiente. Il gruppo, quotato in Borsa dal 16 luglio 1999, è uno dei principali operatori nazionali di servizi di pubblica utilità.

Il nome Acea è una sigla che sta per Azienda Comunale Energia e Ambiente e deriva dal fatto che la società si occupa di energia principalmente nell'area di Roma. L’azienda infatti nacque nel 1909 come Aem (Azienda Elettrica Municipale) per gestire l’illuminazione pubblica della Capitale. Trasformatasi in Acea nel 1945, la società assunse il controllo di gestione di tutta la rete idrica di Roma, a partire dal 1964.

Il Gruppo Acea è il primo operatore italiano nel settore idrico con 8,5 milioni di abitanti serviti e gestisce il servizio idrico integrato a Roma e Frosinone e province ed è presente in altre aree del Lazio, in Toscana, Umbria e Campania.

Acea è il quinto operatore nazionale nel settore industriale della valorizzazione e recupero di materia e energia dal rifiuto presidiando l'Italia centrale. Si occupa anche della fornitura di energia elettrica e gas naturale a famiglie e aziende e dispone di impianti idroelettrici e termoelettrici distribuiti tra Lazio, Umbria e Abruzzo. Gestisce anche l'illuminazione pubblica e artistica della capitale con oltre 217.000 punti luce.

Azionista di maggioranza della società è il comune di Roma, che detiene il 51% delle azioni a cui seguono Suez Italia con il 23,3%il gruppo Caltagirone con 5% e Norges Bank con 1,6%.

Ultimo aggiornamento 07 aprile 2017

Ultime notizie su Acea
    • News24

    Perché il Centro-Sud è il nuovo feudo dei Cinque Stelle

    Al Sud sono sempre stati forti, al punto che Luigi Di Maio si è potuto permettere di condurre gran parte della campagna elettorale al Nord dove tradizionalmente il M5S era più debole e dove più forte è il radicamento del centrodestra. Ma i risultati nel Meridione sono andati oltre ogni più rosea

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Diesel addio, come cambierà l'industria dell'auto dopo la sentenza tedesca

    La fine dei motori diesel sembra essere sempre più vicina. La sentenza tedesca del tribunale amministrativo federale di Lipsia contro l'utilizzo delle auto diesel nei centri urbani mette ulteriormente in discussione il futuro dei veicoli a gasolio, la cui salute dal punto di vista industriale è già

    – di Mario Cianflone

    • News24

    Milano si sgonfia sul finale ma resta positiva (+0,28%), Creval a picco

    Chiusura in lieve rialzo per le Borse europee (segui qui l'andamento degli indici), che sul finale hanno registrato una brusca frenata, risentendo della volatilità di Wall Street (segui qui i principali indici), in una giornata ricca di dati macro americani. In particolare ha destato preoccupazione

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Auto, avvio d'anno positivo per il mercato europeo, +7,1%

    Il 2018 parte bene per il mercato delle auto, con le immatricolazioni che segnano nel mese un incremento del 7,1%, grazie anche un calendario favorevole, a quota un milione e 254.326 nei 28 paesi dell'Unione europea, percentuale che scende al 6,8% se si considerano i paesi Efta. I dati dell'Acea,

    – di Filomena Greco

    • News24

    Roma, all'Esquilino attori e registi mobilitati contro il degrado

    Non solo il mercato multietnico e la scuola Di Donato frequentata da bambini africani, arabi, cinesi, bengalesi; le lezioni di Tai chi chuan e ginnastica all'alba nei giardinetti in piazza Vittorio. Nello stesso parco dietro alle siepi si consumano scene ordinarie di spaccio: hashish, marijuana,

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Il 2018 parte in crescita per l'auto in Italia: +3,4%. Balzo di Jeep e Alfa Romeo

    Il 2018 parte con il segno più per il mercato auto in Italia, cresce del 3,4 per cento il numero di immatricolazioni registrato dal ministero dei Trasporti, invertendo dunque la tendenza registrata nel mese di dicembre. Il totale di nuove registrazioni il mese scorso è stato pari a 177.822, con il

    – di Filomena Greco

    • News24

    Immatricolazioni, un 2017 d'oro per l'Europa: ecco i marchi più venduti

    L'Europa dell'auto si difende e porta a casa nel 2017 15,2 milioni di immatricolazioni, il 3,4% in più rispetto al 2016. Nonostante l'appeal da mercato maturo, dunque, il Vecchio continente aumenta i volumi di vendite, con una crescita in tutte tutte le principali aree geografiche, al netto del

    – di Filomena Greco

    • News24

    Accordo Acea-Open Fiber per la banda ultra-larga nella capitale

    La banda ultra-larga sbarca nella capitale. Acea e Open Fiber hanno siglato oggi un accordo, che segue il memorandum sottoscritto ad agosto scorso dalle due società, con l'obiettivo di realizzare a Roma un'infrastruttura in fibra ottica di ultima generazione destinata a offrire connettività

    – di Celestina Dominelli

    • News24

    La Cina vieta la produzione di 553 modelli di automobili

    La Cina ha sospeso la produzione di 553 modelli di auto inquinanti. Pechino è il primo mercato mondiale per il settore dell'auto. Ed è uno dei paesi più in difficoltà per i problemi dell'inquinamento - produce più di un quarto delle emissioni inquinanti mondiali - soprattutto nelle grandi città,

    – di Riccardo Barlaam

    • Agora

    Erg sfida Enel-F2i: con la conquista di Rtr c'è il primato nel solare

    C'è in palio una leadership importante nell'asta che si sta preparando con il nuovo anno: quella, organizzata dall'azionista inglese Terra Firma, della cessione di Rtr-Rete Rinnovabile, uno dei più rilevanti asset in Italia nell'energia rinnovabile e il maggiore nell'energia solare per presenza nel territorio italiano. Il controvalore del deal, in termini di equity value, secondo quanto indicato da Reuters, sarebbe pari a 1-1,2 miliardi di euro. Non è un caso che all'asta si starebbero prepar...

    – Carlo Festa

1-10 di 932 risultati