Aziende

Milan

Squadra di calcio della città di Milano, insieme ai cugini antagonisti dell’Inter, l’A.C. Milan viene fondato nel 1899 su iniziativa di un gruppo di sportivi italiani e inglesi, appassionati per il neonato gioco del calcio. Il 13 aprile 2017 la proprietà è passata dopo 31 anni da Fininvest ai cinesi della cordata Rossoneri Sports Investment Lux guidata da Li Yonghong.

Numerosi i trofei nazionali e internazionali che sono stati vinti negli oltre cento anni di storia dal Milan: 18 campionati italiani di Seria A, 5 Coppe Italia, 6 Supercoppe Italiane, 7 Champions League (record italiano), 2 Coppe delle Coppe, 3 Coppe Intercontinentali, 5 Supercoppe Europee.

Diversi anche i record stabiliti dai rossoneri (questo è il colore della maglia del Milan, realizzata a strisce verticali), tra i quali quello di essere l’unica squadra ad avere vinto il campionato di Serie A senza subire nemmeno una sconfitta (nella stagione 1991-1992) e quello di essere squadra italiana ad aver vinto il maggior numero di Champions League.

Due sono state invece le grandi delusioni per i tifosi del Milan, coincise con le due retrocessioni in Serie B, avvenute nelle stagioni 1980-1981 e 1982-1983.

Dopo quest’ultima e il dissesto finanziario che la seguì, il Milan venne comprato nel 1986 dall’allora imprenditore in grande ascesa economica Silvio Berlusconi.

Grazie ai suoi imponenti investimenti finanziari per l’acquisto di grandi campioni (tra tutti il centravanti olandese Marco Van Basten), il Milan ha iniziato uno dei cicli più vincenti della sua storia.

Come Van Basten, tantissimi sono stati i giocatori di grande livello che hanno militato nelle file dei rossoneri: tra questi non si possono non ricordare Juan Alberto Schiaffino, Nils Liedholm, Gunnar Nordahl, Gianni Rivera, Ruud Gullit, Franco Baresi, Paolo Maldini, Andryi Shevchenko e Zlatan Ibrahimović.

Tra gli allenatori più recenti il Milan ha avuto Arrigo Sacchi, Fabio Capello, Alberto Zaccheroni, Mauro Tassotti & Cesare Maldini, Carlo Ancelotti, Massimiliano Allegri, Filippo Inzaghi, Cristian Brocchi e da ultimo il commissario tecnico in carica Vincenzo Montella.

Negli anni più recenti, dopo la discesa in politica di Silvio Berlusconi e il suo conseguente congelamento dalla carica di presidente del Milan, la gestione del club milanese è stata portata avanti dal vice presidente vicario ed amministratore delegato Adriano Galliani.

Nel dicembre del 2013 viene nominata dal consiglio di amministrazione dell'A.C. Milan nuovo vicepresidente e amministratore delegato con delega alle funzioni sociali non sportive, Barbara Berlusconi, mentre Adriano Galliani rimane vicepresidente vicario ed amministratore delegato con delega all'area sportiva.

Nel giugno del 2015 l'imprenditore thailandese Bee Taechaubol ha stipulato con Berlusconi un contratto che prevedeva l'acquisto del 48% dell'AC Milan, per 480 milioni di euro ma nel mese di febbraio del 2016 la trattativa di acquisto è saltata.

Il 5 luglio del 2016 viene diffusa la notizia che Berlusconi avrebbe accettato la proposta di acquisto dei cinesi che erano pronti ad investire 400 milioni in due anni. La querelle sulla cordata della Rossoneri Sports Investment Lux dura quasi un anno e si chiude il 17 aprile del 2017: il nuovo propietario è il cinese Li Yonghong.

Ultimo aggiornamento 31 marzo 2017

Ultime notizie su Milan
    • News24

    Serie A, 14a giornata: le ultime dai campi

    Alle 20:45 scendono in campo Cagliari e Inter, mentre la Domenica alle 15:00 sono in programma le sfide tra Milan-Torino, Udinese-Napoli e Genoa-Roma. ... Nel Milan, impegnato a San Siro contro il Torino, tornano titolari Suso e Romagnoli, non impiegati nel match infrasettimanale di coppa contro l'Austria Vienna. Mihajlovic si affida in attacco al tridente Niang-Belotti-Ljajic, con l'ex Milan pronto a prendere il posto di Iago Falque.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Italia, Europa a due velocità nelle coppe

    L'Europa League, invece, si è rivelata per le italiane terra di conquista, andando anche oltre le più rosee aspettative: due su tre già sicure del primo posto (Lazio e Milan), con l'Atalanta che, da Cenerentola invitata al gran ballo quasi per caso, è passata ad essere regina del suo raggruppamento, vincendo due volte contro l'Everton di Rooney e posizionandosi, in attesa dello scontro al vertice con il Lione, al primo posto, sovvertendo tutti i pronostici e tornando così a recitare un ruolo...

    – a cura di Datasport

    • News24

    Milan, Montella: "Adesso risaliamo in campionato"

    Cinque gol all'andata e cinque al ritorno all'Austria Vienna hanno permesso al Milan di qualificarsi per i sedicesimi di finale di Europa League. ... Se contro squadre sulla carta meno attrezzate, il Milan ha dimostrato di poter fare la voce grossa, lo stesso non può dirsi contro avversari di un livello superiore: "La squadra nell'ultimo periodo ha dimostrato una crescita importante.

    – a cura di Datasport

    • Agora

    Europa League, il tris italiano ai sedicesimi vale già 13,5 milioni di euro

    Milan e Atalanta archiviano con due goleade le pratiche Austria Vienna ed Everton e servono, con un turno d'anticipo, il tris italiano nella fase a eliminazione diretta della seconda competizione europea. ... Problemi che non si pone il Milan, autore dello stesso cammino dei bergamaschi (tre vittorie e due pareggi), ma che grazie alla certezza del primo posto nel girone hanno già le mani su 4,52 milioni di euro.

    – Marco Bellinazzo

    • News24

    Europa League: Milan forza 5, Austria Vienna travolto

    Il Milan ripete il risultato dell'andata, superando 5-1 l'Austria Vienna nella 5a giornata della fase a gironi di Europa League: i rossoneri si qualificano da primi del girone ai sedicesimi e a San Siro rimontano il vantaggio ospite di Monschein... La serata di Montella rispecchia i pregi e i difetti della prestazione del Milan. ... Tra due settimane, nell'ultima giornata della fase a gironi, il Milan farà visita al Rijeka mentre l'Austria Vienna ospiterà l'AEK Atene, in una gara cruciale per...

    – a cura di Datasport

    • News24

    Robinho nei guai: condannato a 9 anni per violenza sessuale

    L'ex attaccante del Milan, Robinho, è stato condannato dalla nona sezione del tribunale di Milano a nove anni di carcere per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazza albanese, all'epoca dei fatti 22enne, avvenuta in una discoteca milanese nel 2013.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Milan, Kakà: "Devo decidere cosa fare"

    Il Milan affronterà l'Austria Vienna nel tentativo di ipotecare i sedicesimi. ... Il brasiliano ha poi parlato a Milan TV: "E' bello tornare dopo tre anni, sarò sempre con il Milan nel cuore. ... "Sono contento di poterlo incontrare, devo ancora capire cosa fare da grande", ha detto il brasiliano, che torna a Milano da ospite dopo 7 anni complessivi al Milan, in cui ha totalizzato 104 gol in 307 presenze, vincendo uno Scudetto nel 2003/2004, la Champions League nel 2006/2007 ed una finale, quella...

    – a cura di Datasport

    • News24

    Milan, senti Ceferin: "Sono preoccupato"

    Non c'è pace in casa Milan. ... Vicende che possono ripercuotersi sul rendimento in Italia e, soprattutto, in Europa del Milan. ... Sono preoccupato per il Milan, ma vediamo cosa succede.

    – a cura di Datasport

1-10 di 12414 risultati